ABISSO MEDITERRANEO di Rossella Spinosa a Emilia Romagna Festival

Giovedì 15 febbraio ore 21

FAENZA Teatro Angelo Masini

 

ABISSO MEDITERRANEO – Pietà l’è morta
Opera da camera in un atto
Musiche di Rossella Spinosa
Testi di Geppino Materazzi e Pap A. Khouma
Adattamento testi a cura di Rossella Spinosa

Personaggi:
Ermyras, il traghettatore: Akueson Adotey Dotcha danzatore
Anfitrite, dea del mare: Paola Cacciatori mezzosoprano 
Allan, il giornalista: Iván Darío Lozano Ruge baritono e voce recitante

 

New MADE Ensemble
Enrico Di Felice flauti
Raffaele Bertolini clarinetti
Ylenia Volpe fisarmonica
Rossella Spinosa elettronica

Cappella Musicale del Duomo di Milano

Claudio Riva maestro del coro

Alessandro Calcagnile direttore

 

Abisso Mediterraneo vuole rendersi momento di riflessione sull’integrazione, sulla violenza, sul potere, sul senso dell’umanità. Un giornalista racconta la quotidianità degli sbarchi, in un’atmosfera realistica ma surreale insieme: ma davvero ci si può abituare a guardare, ascoltare, scoprire, la sofferenza altrui senza lasciarsene toccare, né rimanerne coinvolti? Ci si può rendere complici della vendita della propria stessa gente? Ci si può abituare alla violenza, al sopruso, alla perdita della speranza? Queste son le domande che pone Abisso Mediterraneo, l’Abisso accolto e dondolato da Anfitrite, dea del mare, che guarda da sempre e raccoglie i corpi senza giudizio, senza distinzione, ma con compassione e pietà…quella pietà che sembrava ormai perduta!
(Rossella Spinosa)

Potrebbero interessarti anche...